"…a questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali,
continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini…
ognuno di noi deve fare la sua parte, piccola o grande che sia,
per contribuire a creare condizioni di vita più umane, perchè certi orrori non si ripetano più…"
Giovanni Falcone

Creative Commons License
Palermo d'amare is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. Puoi prelevare ciò che ti piace però per favore avvisami e se puoi citami:-)

Chiesa di Santa Teresa alla Kalsa

Una delle più alte espressioni del barocco palermitano è la Chiesa dedicata a Santa Teresa d'Avila che domina la piazza del quartiere arabo della Kalsa.
Edificata tra il 1686 e il 1706 ha un imponente prospetto a due ordini con colonne corinzie e nicchie che ospitano statue di Santi,il portale, inquadrato da  due colonne  con ai due lati le statue di Sant'Anna e Santa Teresa d'Avila, è sormontato da un prezioso tondo in marmo del XVIII secolo rappresentante la Sacra Famiglia.
Altare maggiore
L'interno è ad unica navata,addossati alle pareti per tutta la lunghezza una sequenza di altari divisi da false colonne con capitelli in marmo che come vuole lo stile corinzio portano foglie d'acanto,che custodiscono veri e propri tesori del periodo del barocco siciliano:stucchi di Giuseppe e Procopio Serpotta, rispettivamente fratello e figlio del più noto Giacomo,sculture e tele attribuibili ai maggiori artisti dell'epoca tra cui il Borremans e il Conca, una bellissima Crocifissione del Marabitti,e affreschi narranti episodi biblici posti all'interno di pregevoli cornici marmoree;all'altare maggiore,proveniente dalla Chiesa delle Raccomandate ormai scomparsa, la bellissima tela raffigurante la Maternità della Madonna proclamata ad Efeso e un prezioso tabernacolo ricco di gemme.
La volta è decorata da stucchi,il pavimento è formato da tarsie di marmi policromi,il coro posto sopra l'ingresso è sostenuto da colonne marmoree ed archi decorati,la balaustra della cantoria è in legno dorato ed intagliato anch'essa è ornata da stucchi.

6 commenti:

Ambra ha detto...

E' appena stata mia figlia in Sicilia in vacanza, vicino a Palermo e della città mi ha raccontato meraviglie, così come della grande cordialità dei palermitani.

Mirella ha detto...

Felice di leggerti e di leggere le tue parole.
Un bacio e grazie !

stella ha detto...

Io imparo da te!

Erika ha detto...

Palermo laa ricordo con piacere perchè è stata la meta del mio primo viaggio da sola....
Mirella passa da me
http://erikafotoviaggiando.blogspot.com/
cìè un premio per te

Erika ha detto...

Ciao Mirella! Passa da me, nel mio blog di foto, perchè c'è un premio per te.

Mirella ha detto...

@Stella
Grazie Stella ma non credo che tu abbia nulla da imparare :-)
@Erika
Bellissimo e immeritato ma grazie,ho fatto un post su un altro mio blog

http://arcobalenodipassioni.blogspot.com/2010/08/grazie.html

Buonissima giornata!

Copyright © 2010 Palermo d'amare by Mirella. All rights reserved