"…a questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali,
continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini…
ognuno di noi deve fare la sua parte, piccola o grande che sia,
per contribuire a creare condizioni di vita più umane, perchè certi orrori non si ripetano più…"
Giovanni Falcone

Creative Commons License
Palermo d'amare is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. Puoi prelevare ciò che ti piace però per favore avvisami e se puoi citami:-)

Villa Sofia

Appartenuta  ai  Whitaker , famiglia di imprenditori inglesi che producevano e commerciavano il vino Marsala nella mia isola,Villa Sofia è sita ai margini del  Parco della Favorita proprio nella Piana dei Colli,eletta a luogo di villeggiatura delle famiglie nobili e della ricca borghesia dei secoli scorsi.
Nel 1850 Joseph Witaker acquistò dai marchesi Mazzarino una tenuta dotata di una piccola costruzione che trasformò in una splendida villa che chiamò Villa Sofia in onore della moglie Sophia Sanderson,figlia di William commerciante inglese residente a  Messina.
Il progetto fu affidato ad Ernesto Basile che ne fece un gioiello dello stile in auge all'epoca:il Liberty.
La tenuta,alla quale si accede da due cancelli in ferro battuto uno dei quali disegnato dal Basile stesso,è composta da un edificio principale del quale rimane intatto solo il salone principale del piano nobile... è splendido: parquet a disegni geometrici, stoffe alle pareti, una bellissima vetrata sempre del Basile,un prezioso soffitto ligneo a cassettoni e, delizioso, il camino decorato da ceramiche artistiche,a far da contorno all'abitazione vera e propria: un'officina, una torre un porticato con bifore, serre e casine,
Bellissimo era il giardino ricco di piante esotiche,aiuole, una fontana,boschetti,palmizi, e un piccolo laghetto, pregevole il gazebo in vetro e ferro battuto.
Una lapide ricorda l'ospitalità offerta,nell'aprile del 1907,dai Whitaker al re Edoardo VII  d'Inghilterra.
Allo scoppio della II guerra mondiale Villa sofia, come tutti i  beni appartenenti a residenti in Italia con passaporto di nazione nemica, fu confiscata successivamente,nel 1953,fu assegnata alla Croce Rossa, che lo destinò ad ospedale.
Adesso l'ospedale di Villa Sofia è uno dei più grandi della Sicilia,dell'antico splendore è rimasto ben poco.

10 commenti:

KuoreNero ha detto...

Ciao Mirella,
di tanto in tanto, appena il lavoro me lo permette, passo in rassegna i miei blog preferiti ... qualcuno se la prende a male ma, a mala pena riesco a portare avanti il mio ... comunque senza dilungarmi troppo, vorrei dirti che visitare il tuo Blog è sempre un piacere se non una scoperta ... villa sofia, e i luoghi a lei correlati, sono davvero da sogno poichè trasmettono una forte intensità storica. Bello davvero ... A presto.

Mirella ha detto...

Ma quanto sei carina :)
Io ti leggo sempre con piacere perchè quel poco che scrivi è sempre interessante
Bacio

KuoreNero ha detto...

...grazie a te; ero passata giusto per un saluto! ;-)

stella ha detto...

Sempre interessanti i tuoi post sulla nostra bellissima isola!

Mirella ha detto...

Nostra??? sei originaria di qui?

Sandra .......... ha detto...

Ciao cara, ti lascio la buonanotte qui. Tutto ok?

Dual ha detto...

Una citta' bellissima Palermo.
Gio'

Mirella ha detto...

@Dual
Hai proprio ragione.. è bellissima!
Grazie del commento e buona domenica

Anonimo ha detto...

Complimenti Mirelli'!
Abbraccio Tesoro :)
Raffaele

Mirella ha detto...

Raffaele:))) Che bello trovare un tuo commento :))
Bacio enorme ....ma ENORME!!
Abbracciami la tua bellissima prossima consorte :))
((((Pciù))))

Copyright © 2010 Palermo d'amare by Mirella. All rights reserved