"…a questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali,
continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini…
ognuno di noi deve fare la sua parte, piccola o grande che sia,
per contribuire a creare condizioni di vita più umane, perchè certi orrori non si ripetano più…"
Giovanni Falcone

Creative Commons License
Palermo d'amare is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. Puoi prelevare ciò che ti piace però per favore avvisami e se puoi citami:-)

Museo del Vino e della Civiltà Contadina -Enoteca Sicilia

Il Museo del Vino e della Civiltà Contadina è sito nelle cantine dello splendido Palazzo dei Principi di Palagonia proprio di fronte Palazzo Chiaramonte Steri.
Visitandola potrete ammirare una vastissima mostra permanente di  vini siciliani,preziosissima la collezione della quale fanno parte bottiglie"storiche"addirittura risalenti alla prima metà del 1800  e altre collezioni  concernenti il mondo vinicolo.
Il museo è diviso in otto sezioni, nella prima troviamo un'esposizione di francobolli e buste, cartoline umoristiche e pubblicitarie, manifesti, etichette, collezione di mignon, di cavatappi, di posacenere di vini e liquori; nella seconda sezione c'è l'esposizione della produzione vinicola suddivisa per provincia e ancora collezioni di etichette internazionali, di capsule di spumanti e champagne.
La terza sala è dedicata alla civiltà contadina qui si può fare un salto nel passato ammirando gli attrezzi usati negli anni passati dai mastri bottai e dai vinificatori,nella stessa sala è possibile ammirare la collezione di bottiglie in vetro e di bicchierini di rosolio
Nella quarta sezione sono esposte le riproduzioni di cibi tipici siciliani.
La quinta sala è tutta dedicata al re dei vini dolci siciliani: il Marsala; mentre nella sesta i sommeliers addetti fanno assaggiare i vini che hanno reso la Sicilia famosa nel mondo:i bianchi,i rossi,i passiti,i moscati,il marsala e i "vini da meditazione",così come Veronelli chiama i vini di fine pasto.
C'è anche una biblioteca e un angolo shopping.




7 commenti:

Sandra Maccaferri ha detto...

Il Marsal, quanto mi piace il Marsala. Ho ancora nelle narici il profumo di quello bevuto (e acquistato!) a Marsala alcuni anni fa: un giretto di 10 giorni , in camper, tra S Stefano e l'Epifania...ultimo dell'anno in Palermo: Mitico!!!

Mirella ha detto...

Toooooooooooorna !!!!!

Ambra ha detto...

Ciao Mirella. Sai le enoteche hanno sempre un'atmosfera particolare che trovo fascinosa. E i vini!! L'emozione più grande che ho provato legata ad un vino - purtroppo non ricordo più quale ma mi sembra appunto un vino da meditazione - è stata in occasione di una cena a casa mia dove avevo invitato alcuni amici ed uno di loro che aveva qualche velleità sul mio conto (velleità scoperte poi dietro diretta dichiarazione, perché sono stata sempre poco sveglia in proposito) ha preso dalla sua fornitissima cantina una bottiglia che aveva esattamente i miei anni, 35.
E' stata una meraviglia.
A presto.

Mirella ha detto...

Felice d'aver evocato così bei ricordi..ma poi con il velleitario avete fatto un brindisi tete a tete?
Ciao Ambra:)

Ambra ha detto...

Mirella, sul momento no perché erano presenti troppe persone. Ma poi ... è nata una storia durata una decina d'anni. E ora ci sentiamo ogni tanto e siamo molto amici.
Un abbraccio:)

Marianna ha detto...

io adoro l SICILIA mio papà lo è ma con lui il mio caratterino, spero quest'anno di riuscire a venire assieme al mio fidanzato ciao MARIANNA

Mirella ha detto...

Marianna,t'aspetto :)

Copyright © 2010 Palermo d'amare by Mirella. All rights reserved