"…a questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali,
continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini…
ognuno di noi deve fare la sua parte, piccola o grande che sia,
per contribuire a creare condizioni di vita più umane, perchè certi orrori non si ripetano più…"
Giovanni Falcone

Creative Commons License
Palermo d'amare is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. Puoi prelevare ciò che ti piace però per favore avvisami e se puoi citami:-)

Teatro Bellini



Nella splendida piazza dove si affacciano la Martorana , la Chiesa di San Cataldo , la Chiesa  e il convento di Santa Caterina d'Alessandria e il prospetto laterale e posteriore di Palazzo delle Aquile  nel 1676 Ponzio Valguarnera marchese di Santa Lucia dà in affitto un magazzino per rappresentarvi farse e commedie a beneficio del popolino.
In seguito allo strepitoso successo dell'iniziativa nel 1726 la famiglia Valguarnera decide di far erigere un vero e proprio teatro; inaugurato nel 1742 il teatro, che aveva la particolarità di essere completamente in legno, fu chiamato Santa Lucia dal nome della casata dei fondatori e fu destinato alla rappresentazione di prosa e di opere liriche diventando così uno dei luoghi frequentati dalla nobiltà e dalla ricca borghesia palermitana.
Agli inizi del 1800 la nobile famiglia commissiona la riedificazione del teatro in muratura per sistemarlo secondo i canoni del cosiddetto "teatro all'italiana" fu progettato, infatti, a forma circolare con la sala a ferro di cavallo, 4 ordini sovrapposti di 15 palchi e sontuosamente decorato  grazie alla maestria dei maggiori stuccatori,indoratori e pittori dell'epoca.
L'inaugurazione avvenne  il 12 gennaio del 1809 in occasione della festa per il compleanno di re  Ferdinando IV e in onore di Carolina d'Austria, moglie del sovrano,fu ribattezzato "Real Teatro Carolino"; mantenne questo nome fino al 1860 anno in cui fu intitolato al celeberrimo musicista catanese Vincenzo Bellini.
Dopo l'inaugurazione del Teatro Massimo  nel 1897,il Bellini conobbe un lungo periodo di decadenza e cambiò varie volte destinazione d'uso ma, in seguito e grazie (paradossalmente) all' incendio che il 16 marzo del 1964 lo devastò quasi completamente, fu oggetto di  pesanti interventi di recupero e restauro che lo restituirono a dignità di teatro di prosa

2 commenti:

stella ha detto...

Un'altra interessante informazione,grazie!

Mirella ha detto...

Ciao Stella, è sempre un piacere ricevere un tuo commento.
A presto:)

Copyright © 2010 Palermo d'amare by Mirella. All rights reserved