"…a questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali,
continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini…
ognuno di noi deve fare la sua parte, piccola o grande che sia,
per contribuire a creare condizioni di vita più umane, perchè certi orrori non si ripetano più…"
Giovanni Falcone

Creative Commons License
Palermo d'amare is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. Puoi prelevare ciò che ti piace però per favore avvisami e se puoi citami:-)

Real Albergo dei Poveri o Albergo delle Povere

Realizzato nel 1746 per volere di Carlo III di Borbone allo scopo di offrire assistenza agli indigenti,agli storpi,ai vagabondi e agli orfani, e mettere l'accento sulla munificenza della Casa reale,fu inaugurato nel 1772 nonostante i lavori non fossero ancora ultimati con il trasferimento in processione dei poveri da un altro ospizio ormai fatiscente.
Il progetto prevedeva la costruzione di un edificio in stile barocco ma visto il protrarsi dei lavori il progetto originale risentì pesantemente dello stile Neoclassico.
Esclusi i due bellissimi cortili interni l'edificio non ha particolare rilevanza architettonica perchè concepito per una precisa funzione sociale,infatti nei locali prospicenti ai cortili vi erano,oltre ai dormitori,alle cucine e ai refettori:laboratori di seta e di cotone,pastifici e panifici impiantati appositamente per dar lavoro ai ricoverati.
Agli inizi dell'800 sotto la direzione del Principe di Palagonia l'edificio cambiò la destinazione d'uso e divenne un centro d'accoglienza esclusivamente femminile,in seguito a questa trasformazione si usò denominare la struttura "Albergo delle povere"
Ancora oggi una parte dell'edificio è gestito da religiose che assistono le donne anziane prive di mezzi di sostentamento che lì trovano ricovero;un'altra parte invece è adibita a spazio espositivo.
Al centro del palazzo, si trova la Chiesa dedicata a Santa Maria della Purificazione, costruita tra il 1773 e il 1779 in stile Barocco sia all'interno che nel prospetto ma a pianta rettangolare invece che ottagonale a causa dell'influenza dello stile Neoclassico.



Facciata della Chiesa 



Facciata dell'edificio

Nessun commento:

Copyright © 2010 Palermo d'amare by Mirella. All rights reserved