"…a questa città vorrei dire: gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali,
continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini…
ognuno di noi deve fare la sua parte, piccola o grande che sia,
per contribuire a creare condizioni di vita più umane, perchè certi orrori non si ripetano più…"
Giovanni Falcone

Creative Commons License
Palermo d'amare is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License. Puoi prelevare ciò che ti piace però per favore avvisami e se puoi citami:-)

Palazzo e parco d’Orleans

Originariamente a due elevazioni apparteneva all’abate Monroy,dopo una confisca fu venduto a don Antonio Oliveri.
Nel XIX secolo fu affittato dal duca Luigi Filippo erede della dinastia francese degli Orleans che in occasione delle sue nozze con Maria Amalia di Borbone lo acquistò.
Il duca fece ampliare l’edificio, lo restaurò e lo abbelli secondo lo stile Impero di moda a quel tempo;fu elevato di un altro piano e il prospetto fu sistemato con lesene  e semicapitelli in stile corinzio, il portale d’accesso fu decorato con colonne doriche. All’interno i saloni furono abbelliti da stucchi e affreschi.
Nel 1814 quando il duca ritornò a Parigi e la proprietà fu data in affitto ma nel 1855 il figlio del duca, divenuto re di Francia, fece eseguire ulteriori lavori di abbellimento e ampliamento.
La tenuta comprendeva:144 stanze, cantine, dependance e 67 ettari di terreno adibiti a parco e a riserva di caccia.
Nel 1950 buona parte del parco fu venduta per l’impianto della cittadella universitaria.
Lo splendido parco è limitrofo al palazzo, ha un impianto “all’italiana”vi svettano alberi secolari tra cui Ficus magnolia, ma anche  boschetti di lecci e yucche, è pure un’area zoologica dove i visitatori possono ammirare cerbiatti, uccelli esotici, pavoni e  nel laghetto anatre e altri uccelli acquatici, diverse sculture lo impreziosiscono.
Oggi è sede della Presidenza della Regione Siciliana.

2 commenti:

UIFPW08 ha detto...

Sempre bravissima,sei in bamba Mirella
Maurizio

Mirella ha detto...

...e tu sempre troppo buono, grazie
Mirella

Copyright © 2010 Palermo d'amare by Mirella. All rights reserved